Emre Can rivela: “Avevo un tumore, ringrazio i medici della Juve per averlo scoperto”

Emre Can, ex centrocampista bianconero dal 2018 al 2020, ha rivelato un incredibile retroscena della sua esperienza alla Juventus.

In particolare, nell’intervista concessa ai microfoni di DAZN, l’attuale giocatore del Borussia Dortmund ha raccontato di come fu proprio grazie alle visite mediche a cui si sottopose prima di firmare con la Vecchia Signora che scoprì di avere un tumore alla tiroide.

Juventus Emre Can Tumore

Emre Can: “Scoprì di avere un tumore grazie alle visite mediche con la Juventus”

Avevo un tumore alla tiroide e avevo urgente bisogno di un’operazione. Questo ha cambiato molto nella mia vita. Puoi avere tanti soldi, puoi avere tutto, ma la salute è la cosa più importante. Fa parte della vita, consiglio a tutti di fare dei controlli. Non importa quanto crediamo di essere sani; se scopriamo queste cose in tempo, si può agire. Sono estremamente grato allo staff medico della Juventus, un paio di mesi dopo le visite mediche mi chiamarono. Non sapevo nemmeno cosa stesse succedendo, non avevo mai sentito parlare di una tiroide e non sapevo che potesse esserci un tumore. Il trasferimento a Torino è valso solo per questo“.

Ruggero Gambino

Impostazioni privacy