Tra alti e bassi, Juventus a due facce: contro l’Atalanta non si va oltre il pareggio

Ci si aspettava una reazione e la reazione è arrivata.

Gli ultimi giorni in casa Juventus non sono stati facili. Ad attendere i bianconeri non c’erano solo le insidie di una partita contro una squadra forte e in forma come l’Atalanta, ma anche tutte quelle questioni extra campo che hanno inevitabilmente condizionato l’ambiente e l’umore dei tifosi.

I ragazzi di Allegri erano chiamati a lanciare un forte e chiaro segnale nell’unico modo a loro disposizione, dando tutto sul campo. Una prestazione nel complesso positiva, rovinata però da alcune disattenzioni difensive da matita blu.

Dall’errore di Szczesny sul primo gol ai problemi in impostazione di Danilo, passando per le marcature avventate di Alex Sandro. Contro l’Atalanta non si va oltre il pareggio.

Lookman Juventus Atalanta

La Dea, guidata da un super Lookman, ha sfruttato al meglio i problemi di un reparto che già contro il Napoli aveva messo in mostra tutte le sue crepe nascoste.

Gli inizi shock di primo e secondo tempo hanno costretto la Juventus a dover sempre inseguire un match che ad un certo punto sembrava essere incanalato sul binario giusto.

LEGGI ANCHE:  Grande novità per i tifosi della Juve: c’è l’annuncio su Chiesa!

Nonostante tutto, sono diverse le note positive della serata. Nel momento del bisogno, ecco che i campioni vengono fuori.

Di Maria, autore di una gara strepitosa, si è caricato la squadra sulle spalle, offrendo qualità e mentalità ad una squadra alla ricerca di un leader.

Di Maria Juventus Atalanta

Un altro meritevole di nomina è Fagioli. Autore dell’assist per il gol di Milik, la sua è stata una gara di cuore, carattere e grinta.

Il risultato però alla fine dice 3-3. Un po’ di rammarico c’è. La vittoria sembrava essere alla portata, ma, per come si era messa la partita, alla Juventus va dato il merito di aver reagito e di non aver mai staccato la spina.

Al di là della confusione difensiva, la squadra è apparsa più determinata, vogliosa davvero di non deludere i propri tifosi.

La gara contro il Monza saprà dirci di più: ad oggi meglio non far previsioni, anche se il percorso sembra essere quello giusto…

Sei qui: Home » News » Tra alti e bassi, Juventus a due facce: contro l’Atalanta non si va oltre il pareggio