ULTIM’ORA – Sentenza Juve: minacce a Chinè, Gravina e compagna

Le questioni di campo in questi giorni stanno lasciando spazio ad altro, ieri la Procura Federale ha emesso la sentenza: Juve penalizzata di 15 punti in campionato, relegando i bianconeri alla decima posizione in classifica.

Come prevedibile la sanzione inflitta ha suscitato l’ira dei tifosi juventini, che sui social non si sono risparmiati minacciando le alte cariche della FIGC, tra cui il presidente Gravina, e il procuratore federale Giuseppe Chinè.

Sentenza Juve: minacce ai vertici FIGC, ci saranno ulteriori provvedimenti!

Nel mirino dei tifosi della Juve è finita anche la compagna del presidente federale Giuseppe Gravina, Francesca Ibarra, la quale è stata ingiustamente accusata di aver pubblicato una storia ironica sul -15 in classifica, accompagnata dal logo della società bianconera. Le accuse si sono poi rivelate fake.

Agnelli Arrivabene Nedved Cherubini
Agnelli Arrivabene Nedved Cherubini

In seguito a questo e ad altri attacchi social, secondo quanto riferito dall’ANSA, le autorità competenti provvederanno a raccogliere le segnalazioni. Mentre dalla FIGC filtra appoggio e solidarietà ai destinatari delle minacce social.

LEGGI ANCHE:  Offerta da 30 milioni per il giocatore della Juventus: chiusura dell'affare ad un passo

Giuseppe Esposito

Sei qui: Home » News » ULTIM’ORA – Sentenza Juve: minacce a Chinè, Gravina e compagna

2 commenti su “ULTIM’ORA – Sentenza Juve: minacce a Chinè, Gravina e compagna”

I commenti sono chiusi.