Sei qui: Home » News » Assemblea di Lega, sfuriata di De Laurentiis: la Juventus lascia la riunione prima dell’inizio!

Assemblea di Lega, sfuriata di De Laurentiis: la Juventus lascia la riunione prima dell’inizio!

Oggi pomeriggio era prevista un’assemblea della Lega Serie A, ma il clima di tensione, che si è creato prima della riunione, ha stravolto i piani dei dirigenti. Secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, sette club avrebbero abbandonato l’assemblea in segno di protesta: Napoli, Roma, Juventus, Inter, Milan, Fiorentina e Monza, mentre il Torino non si è presentato.

Il motivo del clima acceso sembra essere una sfuriata del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Il patron partenopeo, infatti, avrebbe espresso la propria posizione riguardo il sistema Serie A, criticando l’operato di Lotito e non solo. Alla base ci sarebbe in particolare la divisione del potere in Lega, con De Laurentiis che vorrebbe un consiglio più ampio con 8/9 club presenti rispetto agli attuali quattro.

LEGGI ANCHE:  Mercato Juve, forte interesse per il baby talento in difesa: gioca in Serie A!

De Laurentiis ha, dunque, deciso di lasciare l’assemblea ed è stato seguito a ruota dai dirigenti dei club sopracitati. Evidentemente, le parole del presidente del Napoli sono condivise da più parti, ma l’assemblea ha avuto, comunque, il via per iniziare.

Le 12 società rimaste, numero minimo per far sì che la riunione inizi, stanno trattando i temi caldi di giornata, in particolare l’elezione del consigliere di Lega. In pole, rimane Rebecca Corsi, vicepresidente dell’Empoli, a cui serviranno 11 voti per essere eletta.

FEDERICO LUIGI DI MINGO