“Ti senti leader di questa Juventus?”: la risposta di Rabiot sorprende tutti

Durante la conferenza stampa della vigilia del match di Champions League tra Maccabi Haifa e Juventus, valido per la prima giornata di ritorno del gruppo H, ha parlato ai microfoni Adrien Rabiot.

Di seguito le dichiarazioni del centrocampista francese:

RABIOT LEADER – In questo momento sto bene in campo, mi sento bene fisicamente. Sono sempre stato dentro l’allenamento, anche in partita. Per questo sto bene e ho lavorato bene durante l’infortunio. Sto cercando di trascinare la squadra in avanti. Io un leader? Tutti hanno bisogno di questi giocatori che possono parlare fuori dal campo, trascinare la squadra. Io sono uno di quelli e cerco di dare sempre il 100%, essere dunque un esempio per i giovani“.

FUTURO – Ultima stagione alla Juve? Non lo so, al momento ci sono altre cose a cui pensare. Io sono concentrato sul campo, aiutare la squadra ad uscire da questo periodo di difficoltà, poi vedremo cosa accadrà“.

ALLEGRI – Il mister mi ha parlato del programma di allenamento di oggi. Poi anche di un’altra cosa tra me e lui di cui non posso parlarne“.

La squadra è cambiata tanto, prima c’era più esperienza. Ora siamo più giovani, ma con tanta qualità. Secondo me questa squadra è una buona squadra ma forse con meno esperienza rispetto a 4 anni fa

Io non penso al Mondiale perché ora ci sono tante partite da giocare con la Juventus e dobbiamo cercare di far bene. Gli altri hanno la stessa mentalità, anche se è difficile non pensarci“.

Allegri
Rabiot Juventus conferenza

Maccabi Haifa-Juventus: i precedenti

La Juventus ha disputato finora tre gare di UEFA Champions League contro il Maccabi Haifa, vincendo in tutte le occasioni e potrebbe fare un filotto di quattro vittorie consecutive in Champions League contro uno stesso avversario per la quarta volta nella sua storia.

Probabili formazioni

MACCABI HAIFA (5-3-2) Cohen; Sundgren, Seck, Batubinsika, Goldberg, Cornud; Muhammad, Chery, Abu Fani; Pierrot, Tchibota. All. Barak Bakhar

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny; Danilo, Bremer, Bonucci, Alex Sandro; Locatelli, Paredes, Rabiot; Di Maria, Vlahovic, Kostic. All. Massimiliano Allegri

Elio Granito

Impostazioni privacy