Sei qui: Home » News » Moggi punta il dito: “Alla Juventus lo fanno solo Milik e Kostic!”

Moggi punta il dito: “Alla Juventus lo fanno solo Milik e Kostic!”

Intervistato al Palermo Football Summit, il dirigente sportivo Luciano Moggi ha parlato della Juventus e di un retroscena legato all’acquisto di Pavel Nedved.

Queste le sue parole:

SUL GIOCO:Parlare di Juventus in questo momento è dire poco. È vero che ha vinto 2 partite di fila ma anche con il Bologna non ha presentato un gioco particolare. È probabile che sabato andiamo a Milano e vinciamo.

Luciano Moggi Juventus

SULLA PREPARAZIONE: “Le grandi squadre sono indietro con la preparazione. Alla Juventus corre solo Milik perché ha fatto preparazione in Francia, così come Kostic. Le partite amichevoli rovinano la muscolatura e hanno una penalizzazione agonistica”.

SU NEDVED:Incontrai Florentino Perez prima che diventasse presidente dei Blancos, quando mi rivelò questo suo desiderio. Allora ho pensato che se lui fosse diventato presidente io sarei diventato ricco con la Juventus. Appena diventato presidente ho deciso di prendere Pavel Nevded. Lo presi attorno ai 45 milioni. Non dissi nulla a lui. Una volta incontrato e propostogli di venire alla Juventus lui rifiutò. Io lo richiamai mentre era all’estero dicendogli “ti mando un aereo privato, vieni qua e decidi tu cosa fare”. Ho avvisato tutti i giornali e quando arrivò i giornalisti erano tutti attorno all’aereo. A Roma venne definito traditore e venne da noi”.

SUGLI INFORTUNI:Presto riprenderanno a giocare Chiesa e Pogba, questo ve lo dico con certezza”.