Sei qui: Home » News » Bilancio in rosso: la Juventus studia il piano

Bilancio in rosso: la Juventus studia il piano

Oggi verrà approvato il bilancio 2021-22 dal CdA della Juventus che segna un passivo di 250 milioni di euro, peggiorato rispetto a quello dell’anno precedente che ha fatto registrare un passivo di 209,9 milioni.

Inoltre, quello di quest’anno sarà il quinto anno consecutivo in cui il club bianconero chiuderà in passivo, come riporta Tuttosport.

La dirigenza è chiamata in causa per spiegare le motivazioni di questi risultati e quali soluzioni vuole adoperare per risollevare la situazione economica della squadra.

L’obiettivo della Juventus è quello di ridurre queste perdite del 50% nel 2022-23, arrivare ad un rosso accettabile nel 2023-2024 e nel 2024-2025 riuscire a tornare a rifiatare dopo anni di difficoltà.

Rosso in bilancio, Juventus

Già in questa stagione è iniziata l’applicazione di questo piano, infatti sono diminuiti i costi della rosa (da 311 a 278 milioni) e del monte ingaggi che ha portato ad un risparmio di 20 milioni.

LEGGI ANCHE:  Dove vedere Juventus Bologna in TV e streaming: tutte le soluzioni

Inoltre, un altro modo per aumentare le entrate è legato all’incremento dei ricavi, che tecnicamente dovrebbero aumentare essendo finita l’emergenza della pandemia.

Infatti sono tornati gli abbonamenti per i tifosi che comportano dei ricavi ingenti sul bilancio, ad esempio nel 2018-19 i ricavi dallo stadio ammontarono a 83 milioni di euro.

Giacomo Pio Impastato