Sei qui: Home » News » Quanto costerebbe alla Juve un’eliminazione ai gironi di Champions League? Le cifre

Quanto costerebbe alla Juve un’eliminazione ai gironi di Champions League? Le cifre

Per la Juventus la Champions League non è partita nei migliori dei modi. Due partite giocate, due sconfitte e 0 punti. Se la squadra vorrà strappare un biglietto per gli ottavi di finale servirà assolutamente un cambio di rotta, a partire già dalla prossima sfida, contro il Maccabi Haifa.

Ma quanto costerebbe alle casse bianconere il mancato passaggio dei gironi di Champions League?

Più si va avanti e più si incassa. Nella fase a gironi ogni vittoria vale 2,8 milioni, il pareggio vale 930mila euro. La qualificazione agli ottavi regala 9,6 milioni, l’accesso ai quarti 10,6, una semifinale 12,5 ed una finale 15,5. Al club vincitore ne spetteranno altri 4,5. Cifra complessiva potenziale di 20 milioni di euro.

LEGGI ANCHE:  Bellinazzo critica: "Juventus tornata all'epoca pre Ronaldo, che errori!"
Juventus Champions League

Andranno considerati poi anche i diritti TV. Si tratta di un calcolo più complesso, in quanto il 50% del market pool riservato all’Italia viene diviso tra le 4 partecipanti, basandosi sulla classifica finale dell’ultima Serie A (2021-22). Ai bianconeri, quarti classificati, andrebbe il 10%.

La seconda metà del market pool invece viene ripartita in maniera proporzionale tra le quattro società, in base al numero di partite complessive giocate durante la Champions. Se Juve e Inter dovessero uscire già ai gironi, con Milan e Napoli che continuano il loro percorso, l’importo dei bianconeri si ridurrebbe esponenzialmente