Sei qui: Home » News » Adani distrugge la Juve di Allegri: “Ha fatto schifo”

Adani distrugge la Juve di Allegri: “Ha fatto schifo”

Lele Adani è intervenuto alla BoboTV nel canale Twitch di Bobo Vieri, parlando di Juventus. L’ex giocatore dell’Inter ha attaccato senza mezzi termini Allegri e la squadra bianconera, autrice di prestazioni decisamente deludenti sia in campionato che in Champions.

Allegri Adani Juve

Ecco il duro attacco di Adani:

“La gente è l’elemento imprescindibile del calcio, ma non ce la fanno più. Chi crede che noi usiamo la nostra Bobotv per fare attacchi personali su una persona per augurargli le cose sbagliate, non ha capito un c***o di noi. A noi non interessa se un allenatore rimano va via, non lo paghiamo noi. Sicuramente quello che sta facendo Allegri nuoce solo ad una persona: a se stesso. Non c’è niente di giusto in quello che sta facendo lui e la Juventus. La nostra morale è giusta: noi non auguriamo il fallimento a nessuno, ma cerchiamo di anticipare la verità e non abbiamo problemi a farlo. Per colpa SUA è rimasto solo, ad attirarsi negatività, a non costruire e, a volte, a prendere in giro. La Juve ha fatto schifo, anche in 11 contro 11. Io spero che Allegri rimanga, a differenza degli juventini che vorrebbero andasse via. Allegri è stato due anni a non aggiornarsi, è tornato ma è riuscito a fare peggio dell’anno scorso. Mi dovete dire una cosa positiva della Juve, a parte Miretti: c’è qualche giocatore che sta rendendo? c’è spirito di battaglia? c’è una strategia o una valorizzazione degli acquisti fatti? Voglio che mi diciate una cosa. Ma tanti anni fa parlava in questo modo qui: “il calcio è molto semplice e fare una bella fase difensiva è come fare una bella fase offensiva. L’importante è vincere”. Ma perché viene fatta un’intervista in cui viene detto che bisogna star zitti e lavorare, e prima dici che speri che i ragazzi vincano così ti fai la sosta tranquilla. Mi dispiace molto per una cosa: Mario Sconcerti, mio collega a Sky, è una persona che stimo, fa una cosa che non esiste: dà l’opportunità di parlare e trovare scuse a uno che diceva che bisognava stare zitti e lavorare. Ma caro Mario, il motivo di prestare attenzione a chi ogni giorno allontana la gente dal calcio, qual è? E poi non fai l’intervista ma la simuli come chiacchierata: questo nuoce alla Juve, che si è incazzata, e alla gente. E poi fai la figura a Monza con Danilo, Bremer, Vlahovic, Kostic che vanno in campo e fanno cagare: anche i giocatori arrivati ieri, con un’altra visione, giocano in quel modo lì. Allegri quando allena viene fuori com’è, ma non sa comunicare e dice “Mario, trascrivimi i miei pensieri”: lui fa una chiacchierata tra lui e lui stesso con tutti gli alibi e le giustificazioni da perdenti. Ma questo paese pensa davvero di prendere in giro tutta la gente (che non va allo stadio), non si fa così a discapito della passione della gente”.