Sei qui: Home » News » Champions League, approvato il nuovo format: tutte le novità

Champions League, approvato il nuovo format: tutte le novità

La rivoluzione partirà dall’edizione del 2024.

Le novità

A Vienna il comitato esecutivo dell’UEFA ha approvato questa mattina il format definitivo per le competizioni europee per club: la rivoluzione partirà nella stagione 2024/25.

Le modifiche principali riguardano le partite giocate nella fase campionato della Champions League e verrà eliminato l’accesso in base al coefficiente del club.

Le 8 partite verranno giocate nelle dieci settimane europee previste dall’UEFA dopo una riunione ad aprile 2021: Champions, Conference ed Europa League godranno di una settimana di esclusività nel calendario.

Champions League

I 4 posti aggiuntivi (da 32 a 36 squadre) verranno assegnati così:

  • Un posto al club che si classificherà terzo nel campionato della federazione quinta nel ranking UEFA.
  • Un posto sarà assegnato ad una squadra campione nazionale che entrerà a far parte del “Champions Path“.
  • Gli ultimi due posti andranno alle federazioni con la migliore prestazione collettiva delle rispettive società nella stagione precedente.
LEGGI ANCHE:  Il giovane talento lascia la Juventus: giocherà in Brasile

La UEFA comunica inoltre che tutte le partite, fino alla finale, si giocheranno infrasettimanalmente, riconoscendo l’importanza del calendario nazionale.

Passando da 32 a 36 squadre non ci sarà più una fase a gironi, ma un vero e proprio campionato. Ad ogni club partecipante sarà garantito un minimo di otto partite contro otto avversarie diverse.

Le prime otto del campionato si qualificheranno autonomamente alla fase ad eliminazione diretta. Le altre, dalla nona alla ventiquattresima, si sfideranno per uno spareggio per entrare agli ottavi.

Questi cambiamenti riguarderanno anche Conference ed Europa League, dove in entrambe le competizioni le squadre partecipanti saranno 36.