Sei qui: Home » Copertina » Ritorno SuperLega, parla Agnelli: “La UEFA lo sapeva!”

Ritorno SuperLega, parla Agnelli: “La UEFA lo sapeva!”

La notizia era nell’aria già da qualche giorno, ma con le parole di Agnelli al Financial Times Forum di Londra possiamo dire che si apre ufficialmente l’era della SuperLega bis. Il presidente bianconero ha parlato così:

Agnelli, SuperLega, bis

La UEFA era assolutamente conscia del fatto che io stessi lavorando al progetto in qualità di presidente della Juventus. Il calcio europeo ha disperato bisogno di riforme, e posso dire con certezza che il progetto SuperLega non è fallito. La SuperLega è un lavoro che ha coinvolto 12 squadre, non una sola persona. Dei 12 club, 11 sono ancora vincolati da un contratto di 120 pagine”.

“Il compromesso non può più essere la soluzione: c’è bisogno di riforme radicali. Non penso che un operatore monopolistico sia adatto a guidare un business come il calcio, la struttura del governo non è consona allo scopo da raggiungere. Aspetterò che il Consiglio di Giustizia Europeo si esprima sull’idoneità dell’attuale organismo“.

“In questo momento immagino la mia squadra, la Juve, che tra cinque anni gioca nella massima competizione europea”.

Pierfrancesco Vecchiotti

2 commenti su “Ritorno SuperLega, parla Agnelli: “La UEFA lo sapeva!””

I commenti sono chiusi.