Allegri a sorpresa su Alex Sandro: “Errore? Quello che conta è altro!”

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Canale5 dopo la finale di Supercoppa italiana vinta dall’Inter per 2-1. Queste le sue parole:

“È stata una partita vera, è stato un buon test, i ragazzi hanno fatto una bella partita. Sembra che il calcio l’abbia inventato il diavolo, abbiamo avuto diverse occasioni, abbiamo concesso poco e potevamo evitare i due gol. All’inizio loro hanno avuto il sopravvento ma poi la squadra ha giocato bene tecnicamente. La sconfitta brucia ma ci deve far venire rabbia per il campionato, la Coppa Italia e la Champions. Dobbiamo vedere del positivo, siamo cresciuti. Non è andata bene stasera ma possiamo migliorare”.

Allegri prosegue: “Tutti i ragazzi volevano fare, sono contento della prestazione di Daniele Rugani, di Alex Sandro che nonostante l’ingenuità finale è tornato ai suoi livelli. Sono contento di tutti, i 120 minuti nelle gambe sono duri da smaltire ma sabato abbiamo l’Udinese e va affrontato al meglio”.

Dybala l’abbiamo rischiato nelle partite precedenti facendolo giocare più partite e non è ancora in grado. Ha giocato 86 minuti a Roma, stasera visto che ci potevano essere i supplementari aveva 60 minuti nelle gambe. Kulusevski ha giocato bene, siamo stati timorosi all’inizio poi abbiamo preso fiducia e abbiamo giocato con calma, siamo rimasti in campo con grande sicurezza”. ha concluso l’allenatore della Juvenuts.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy