Allegri nel post: “Non deve più succedere, siamo stati dei polli!”

La Juventus perde per la seconda volta in questa stagione all’Allianz Stadium, questa volta per 2-1 contro il Sassuolo di Dionisi.

Max Allegri dovrà ricompattare la squadra, digerire la sconfitta e cercare di ripartire quanto prima.

Juventus-Sassuolo, Dybala, Serie A

Queste, le sue parole intervistato da DAZN nel post partita contro i neroverdi.

LA PARTITA” Abbiamo perso ordine nell’ultimo quarto d’ora, non bisognava prendere il gol del 2-1. Bisognava giocare con più lucidità: ci son partite che se non vinci non puoi perderle. Avevamo già perso in casa, non è un caso. Bisogna essere realisti: dobbiamo essere più attenti e giocare in un altro modo”

OBIETTIVI – “Ora bisogna solo lavorare sugli errori che facciamo: gestione delle partite, i momenti. Non dovevamo lasciare quel contropiede: ora il punto non sembrerà niente ma a fine campionato sarà importante.”

ERRORI “Abbiamo avuto diverse occasioni, ma se non le concretizzi diventa tutto più difficile. Questo può capitare, ma non quello che è successo negli ultimi minuti. Siamo diventati nevrotici, nonostante l’inerzia della gara fosse dalla nostra parte.”

STANCHEZZA “È piu mentale: è un equilibrio che dobbiamo trovare. Dobbiamo avere fretta, dobbiamo essere meno nevrotici. Abbiamo subito meno a Milano, dove eravamo ordinati e più tranquilli.

ATTACCANTE “Morata alla fine della stagione farà dei gol e farà vincere le partite. Non mi manca un attaccante”

SBAVATURE“Bisognava essere più cinici, poi se sbagli cambiano le partite. Il Sassuolo a campo aperto gioca bene, siamo stati dei polli.”

MCKENNIE – “Ha fatto buone partite: è fisico e ha gamba. Anche Bentancur ha le stesse caratteristiche. Non possiamo prendere gol così, ci vuole ordine. Non deve più accadere. Dobbiamo lavorare su questo.”

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Un commento su “Allegri nel post: “Non deve più succedere, siamo stati dei polli!””

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy