Tacchinardi consiglia la Juventus: “Sono certo che ti servirà!”

Alessio Tacchinardi, storico ex centrocampista bianconero ed opinionista tv sulle reti Mediaset, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

Alla Rosea, Taccchinardi ha parlato di Juventus e dell’attuale momento dei ragazzi di Allegri, con uno sguardo rivolto verso il futuro.

Juventus, 2003, Tacchinardi

Un giocatore in particolare, secondo lui, sarà determinante per i bianconeri: Paulo Dybala.

Queste le sue parole:

 “Max non sbaglia mai i suoi conti. Risalirà, ma serve una Joya inedita. Chiesa? Allegri lo ha visto e lo voluto risparmiare per gli ultimi 30’ per spaccare la partita. Solo strategia, seppur rischiosa: lo conferma il modo convinto in cui Fede è entrato. Kulusevski deve entrare nel mood Juve. Le fondamenta sono state ricostruite, le colonne portanti sono su due gladiatori come Bonucci e Chiellini. Il cuore batte, lo spirito ti permette di non mollare: se perdeva a San Siro era di nuovo “morta”. Allegri voleva Pjanic,e quindi più palleggio. Ora ha una squadra operaia, ma sta iniziando a mettere dentro qualità: Arthur finora non c’era. Se allegri dice “vedremo a febbraio”, sarà così. Tornerà sicuramente in alto, poi bisognerà vedere se riuscirà a restarci, perché la crescita di alcuni giocatori mi sembra più faticosa del previsto».