Superlega, clamoroso dietrofront della Uefa: il comunicato

Pochi minuti fa è arrivato il comunicato direttamente da Nyon: la Uefa si arrende alla volontà del tribunale di Madrid per evitare l’incriminazione penale e le sanzioni economiche.

Dunque non esiste più nessuna indagine su Real Madrid, Barcellona e Juventus, il procedimento è stato archiviato definitivamente dal Tribunale di Madrid.

Di seguito il comunicato:

La UEFA informerà il tribunale di Madrid della decisione di non perseguire i suoi attuali procedimenti legali contro i tre club ancora impegnati nella Super League (Real Madrid, FC Barcelona, FC Juventus).

La UEFA rispetta i processi giudiziari e, dopo averlo esaminato, l’opinione è che il perseguimento di questi procedimenti in corso non serva i migliori interessi della UEFA o delle sue federazioni affiliate in questo momento.

La UEFA mantiene fermamente la sua posizione sulla Super League e le azioni dei club coinvolti. La decisione della UEFA di non perseguire questi procedimenti legali in corso non ha alcun impatto su questo in alcun modo.

La UEFA continuerà a lottare per fare tutto il necessario per fermare la Super League e qualsiasi forma di lega separatista, incluso qualsiasi tentativo di rimettere in discussione i piani della Super League stessa. Ciò include il potenziale riavvio dei procedimenti legali.

Come conseguenza della scelta della UEFA di non perseguire l’attuale procedimento legale, contatterà gli altri nove club che avevano segnalato la loro intenzione di separarsi per informarli che, in questo momento, la UEFA non richiederà alcun pagamento per la loro iniziale partecipazione ai piani per la Super League.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy