Čeferin: “I dirigenti di questi tre club sono degli incompetenti. Non mi dispiacerebbe se lasciassero l’Uefa”

La battaglia tra il presidente dell’Uefa, Aleksander Čeferin, e i dissidenti della Superlega non sembra voler conoscere una fine. Tra le due parti, sembra proprio il dirigente sloveno ad animare il confronto.

In questo senso sono emblematiche le parole rilasciate al settimanale tedesco Der Spiegel. Čeferin coglie l’occasione per ricordare quanto poco sia d’accordo con il nuovo format, voluto in primis da Andrea Agnelli e Florentino Pérez, rincarando la dose.

Accogliere dei manager e dei club, che sostengono la creazione effettiva della Superlega, all’interno dell’Uefa può essere evitabile e auspicabile. Non sarebbe una grave perdita per la massima organizzazione calcistica europea. Di seguito, ecco le sue dichiarazioni:

Non mi dispiacerebbe se se ne andassero dalla Uefa. È molto divertente che vogliano creare una nuova competizione e allo stesso tempo vogliano giocare in Champions League quest’anno. Questi signori hanno cercato di uccidere il calcio, hanno dei manager semplicemente incompetenti”

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy