La Juventus ha bisogno di liquidità: la Exor valuta l’aumento di capitale

John Elkann
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Juventus ha un bilancio in rosso che è peggiorato dopo la crisi economica causata dal Covid-19 e le precoci eliminazioni in Champions League. I bianconeri devono ora iniziare un nuovo ciclo che necessita di accorgimenti finanziari per poter essere realmente proficuo e produttivo come negli ultimi dieci anni.

Il Sole 24 ore rivela che sarà necessaria un’immissione di liquidità e che Exor abbia deciso di ottenerla tramite un aumento di capitale da 300400 milioni di euro. La holding ha scartato le ipotesi di un prestito convertibile o quella più estrema che avrebbe portato all’ingresso di un socio di minoranza. La famiglia Agnelli rimarrà pienamente in controllo del club e il futuro sarà assicurato.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI