Pirlo: “Il campionato non deve distrarci, dobbiamo vincere la Coppa Italia. Bonucci non ci sarà” Chiellini: “Vogliamo fermare la favola dell’Atalanta”

Live Pirlo Conferenza stampa-01
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In attesa della finale di Coppa Italia di domani sera al Mapei Stadium di Reggio Emilia, Andrea Pirlo e Giorgio Chiellini presentano il match contro l’Atalanta in conferenza stampa. Le parole sono prese dal nostro inviato Michele De Blasis, presente allo stadio.

GIORGIO CHIELLINI

“La squadra è pronta. Questa è una partita che porta una grande voglia di vincere un trofeo, il che non è una cosa scontata. Abbiamo affrontato l’Atalanta un mesetto fa, la conosciamo bene e speriamo che questo campo ci porterà bene come con la Supercoppa. In match come questi ogni dettaglio può far la differenza, così come è successo in campionato. La mia ultima finale? Sono concentrato su queste ultime due partite, domani sera ci giochiamo un trofeo, poi penserò al mio futuro. Nelle 10 partite abbiamo preso troppi gol, c’è anche da considerare che nel campionato di quest’anno tutte le squadre hanno subito molto e fino a qualche partita fa eravamo la miglior difesa. Il Milan ci ha dato una speranza in più per la Champions League, ma la partita di domani va oltre queste cose. Vogliamo fermare questa favola dell’Atalanta, vogliamo che resti incompiuta”.

ANDREA PIRLO

“Pensiamo partita per partita: ci siamo guadagnati una finale sul campo, abbiamo molta voglia di portare a casa questo trofeo. Bonucci non giocherà al ginocchio, domani non sarà a disposizione. Le faccende del campionato non devono deconcentrarci. Il mio futuro? Penso a finire alla grande questa stagione, poi ci sarà tempo per parlarne. In attacco stanno tutti bene, domani decideremo chi far partire dall’inizio. A livello la squadra sta molto bene, i dati ci danno ragione perché corriamo più degli altri. In questo periodo è la testa quella che conta di più. Il pubblico? Sarà entusiasmante, la differenza si nota decisamente: abbiamo bisogno di stimoli per non far calare la concentrazione. Dybala sta bene, è a disposizione e può giocare. Gasperini si sta togliendo molte soddisfazioni ed è riconosciuto in tutta Europa. Io sono solo all’inizio, spero di fare tante altre finali”.