Vieri: “La Juve ha fatto male, nessuno se lo aspettava. Siamo sicuri che bisogna cambiare ancora allenatore?”

Db Milano 09/02/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image nella foto: Cristian Vieri PUBLICATIONxNOTxINxITA
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter


L’ex centravanti italiano, Bobo Vieri, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport tra le altre cose del big match Juventus-Inter e dell’annata bianconera. Le sue parole: “Conte è il motore: spero che rimanga. E anche a Pirlo servirebbe tempo: sicuri sia giusto cambiare ancora?”.

Su sul match di oggi: “Non si va a Torino per dire: “Che bello, buttiamoli fuori dalla Champions”. Si va lì per vincere e divertirsi, con serenità e decisione, come contro la Roma e nella partita finale con l’Udinese. Non cerchi i tre punti “contro” qualcuno, ma per te, per stare sempre sul pezzo e fare al meglio il tuo lavoro”. 

Sulla Juve: ”La Juve è la Juve, lo status lo avrà sempre. E vale il discorso fatto per l’Inter: non mette più grinta perché c’è di mezzo la rivale. L’unico pensiero è su di te, sulla Champions da inseguire fino alla fine, non sugli altri. La Juve ha fatto male, nessuno se l’aspettava. Se non andasse in Champions, sarebbe una batosta incredibile. Inutile cercare colpevoli, la responsabilità è globale: club, tecnico, giocatori”.