Bucchioni: “Conte pronto all’addio, all’Inter c’è pessimismo. Juve, senza Champions difficile che arrivi Zidane. Possibile Pirlo-bis…”

La prossima sessione di mercato per le panchine di mezza Europa si preannuncia incandescente nonostante la crisi Covid, ne ha parlato Enzo Bucchioni nel suo editoriale per Tutto Mercato Web: “Sono ore decisive per il futuro dell’Inter. Entro la fine del mese andranno regolarizzati gli stipendi e tutte le pendenze economiche con l’Uefa, mentre il prestito da 250 milioni al dodici per cento di interessi (un’enormità), che Zhang sta trattando, non è ancora arrivato. Dopo l’incontro con la società i giocatori hanno già detto no ai tagli e alla riduzione degli stipendi, ma il tema vero è uno e uno solo: Conte resta o va via? La proprietà cinese ha messo al corrente anche l’allenatore delle difficoltà non da poco e della necessità di fare tagli al costo del personale e alle spese in generale, e adesso aspetta la sua risposta. Se Conte capirà di non avere il controllo della situazione, se ci saranno troppi margini d’incertezza e rischi, di sicuro saluterà.

Ha poi continuato così sulla situazione generale della Juventus: “Situazione di grande difficoltà anche alla Juventus dove la crisi economica non è così grave come all’Inter, ma c’è ed è evidente, ma soprattutto pesa il deludente comportamento sportivo. Dopo il tracollo con il Milan in una sorta di spareggio, giocare la Champions per la Juve è ormai quasi un miraggio. Per la panchina gira insistente da tempo il nome di Zinedine Zidane, ma costa molto e senza la Juve in Champions il gradimento potrebbe cadere. C’è chi sta spingendo per confermare Pirlo con una squadra ringiovanita, senza Ronaldo (vuole giocare nell’Europa che conta) e tutti i senatori, da Buffon, che ha già dato l’addio, a Chiellini, ma anche Bonucci e non solo.