Pirlo: “Morata deve stare a riposo fino a domenica. Domani non recupererà nessuno in difesa. Dybala non è a rischio operazione”

Live Pirlo Conferenza stampa-01
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Vigilia di campionato per i bianconeri che domani sera affronteranno il Verona di Juric. Come di consueto il mister bianconero Andrea Pirlo parlerà in conferenza stampa prima della gara. Sono diverse le assenze: mancheranno certamente gli infortunati Dybala, Cuadrado ed Arthur nonché lo squalificato Danilo. Conferenza che sarà importante per capire le condizioni di Alvaro Morata, verso l’esclusione dai convocati a causa del virus che lo sta affliggendo da diversi giorni.

Sul Verona: “Sarà una partita difficile, molto fisica. Juric ha dato al Verona un ottimo calcio, fatto di tanti uno contro uno e dovremo stare attenti alla loro fisicità, alla loro corsa e alle loro trame di gioco. Stanno facendo bene”

Situazione infortuni: “Domani non recupererà nessuno in difesa, in più saremo senza Danilo squalificato. Dragusin può essere una soluzione fin dall’inizio. Fortunatamente rientra Rabiot a centrocampo e avremo una soluzione in più in quella zona. Sugli altri infortunati non ci sono novità.”

Situazioni Morata e Dybala: “Morata deve stare a riposo fino a domenica, per quanto riguarda Dybala studieremo la soluzione migliore per farlo rientrare il prima possibile. Non è a rischio operazione, valuteremo il trattamento più veloce per farlo rientrare il prima possibile in gruppo “

Su Kulusevski e Bernardeschi: “A Kulusevski chiediamo un gioco un po’ diverso per le sue caratteristiche, ma lo sta facendo bene. Bernardeschi dall’inizio? Può essere, sta bene”

Sulla partita:Solo ieri abbiamo avuto un giorno completo di allenamento, gli altri sono stati principalmente di recupero e serviva. Abbiamo lavorato bene, oggi faremo la rifinitura e domani cercheremo di essere brillanti.”

Su Chiesa: “Gioca bene in entrambi i lati. A destra si trova un po’ più a suo agio per le sue caratteristiche, ma ha sempre fatto ottime partite anche a sinistra. Dipende inoltre dal tipo di partita che dobbiamo fare.”

Sui tanti impegni: “Faremo di necessità virtù. Sapevamo dall’inizio che ci sarebbero state tante partite ravvicinate, in più si è aggiunto il rinvio di Juve-Napoli. Siamo nel pieno di questo ciclo di partite, dovremo fare del nostro meglio.”

Sulla partita di Champions: “L’intensità la si dà facendo viaggiare più veloce il pallone e in Champions il pallone viaggia molto più velocemente. Sapevamo che in Champions il ritmo cambia e devi essere bravo ad adattarti in fretta. Su questo dobbiamo migliorare e lavoriamo.”

Sullo scudetto: È uno dei nostri obiettivi e abbiamo il dovere di continuare a cercare di raggiungerlo. Sappiamo che ci sono davanti squadre forti, ma siamo la Juventus e dobbiamo continuare a lottare fino alla fine.”