Supercoppa Italia, Danilo: “Domani vogliamo dimostrare di essere la vera Juventus”. Pirlo: “Domani gioca Szczesny. Attaccate me, non i giocatori”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Domani sera la Juventus si giocherà il primo trofeo stagione, nel match di Supercoppa Italiana contro il Napoli. Da Reggio Emilia, Andrea Pirlo e Danilo hanno parlato in conferenza stampa presentando la gara contro i partenopei.

DANILO

“Domani dobbiamo fare qualcosa di diverso rispetto a domenica: essere più concentrati fino al 90′. Abbiamo dimostrato più volte di essere una squadra forte, lo dovremo fare anche domani. Siamo fortunati che tre giorni dopo l’Inter abbiamo la possibilità di giocare una partita del genere, vogliamo dimostrare di essere ciò siamo. Non vogliamo gli alibi per le assenze, è chiaro che peseranno ma chi c’è vorrà dare il massimo per portare a casa la Coppa. Siamo molto delusi per domenica, non siamo stati all’altezza. Non è stata una prestazione da Juventus, giochiamo per la Juventus e dobbiamo giocare per vincere tutto.

Non siamo contenti per Demiral e De Ligt, ma tutta questa stagione ci sono state assenze. Abbiamo Giorgio (Chiellini, ndr) e Leo (Bonucci, ndr) che aiuteranno la squadra a portare a casa un nuovo trofeo. E’ vero che in molte partite non abbiamo fatto benissimo, giocando ogni tre giorni non è facile essere solidi ma vogliamo voglia di migliorare. Dobbiamo ripartire dalle sfide contro il Barcellona e col Milan per quanto riguarda prestazione ed energie“.

ANDREA PIRLO

Il Napoli è una squadra forte, tecnica a cui piace giocare velocemente la palla. Come attaccarla? Stamattina abbiamo provato molte cose, spero di rivederle domani e di sfruttare le occasioni che ci capiteranno. Domani giocherà Szczesny, Buffon ha avuto qualche problemino. Giocare una partita del genere è un bene, abbiamo grande voglia di portare a casa questo trofeo. La partita con l’Inter è da cancellare, abbiamo la possibilità di giocare già domani e vogliamo dimostrare che non siamo quelli dell’altra sera. Demiral non sta bene fisicamente, dovrà stare fermo qualche giorno. Si gioca Juventus-Napoli, non Pirlo-Gattuso. Kulusevski dall’inizio? Non lo so, vedremo domani mattina e dipende da chi recupererà meglio da domenica sera.

Siamo squadra che vince per 9 anni ha vinto e lavorato tanto in questo periodo, la Juventus lotta per vincere tutto ed anche ora abbiamo queste ambizioni. Dopo la partita con l’Inter abbiamo parlato normalmente, è un momento difficile durante la stagione e siamo fortunati di giocare già domani. Vivo bene queste pressioni, mi dispiace per i giocatori che non era il caso di attaccare. Preferisco che attacchiate me e non loro: domani giocheremo una finale e vogliamo vincerla. Ogni giocatore ha le proprie caratteristiche, noi lavoriamo di squadra per portare a casa soddisfazioni e trofei com’è sempre stato alla Juventus”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook