Collovati: “Adesso la Juve è un cantiere, era giusto ringiovanire la rosa. Inter e Napoli favorite per lo scudetto, attenzione al Milan”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato da Contro Calcio Social ClubFulvio Collovati, opinionista ed ex calciatore, ha analizzato la lotta per il titolo di campione d’Italia 2020/21 insieme ai giornalisti. Stando alle parole di Collovati, la Juventus quest’anno potrebbe affrontare delle difficoltà per arrivare a vincere la decima Serie A di fila. Queste sono state le sue parole:

La pandemia ha azzerato quasi tutto nel campionato che ora è molto equilibrato. In questa situazione il Milan ha saputo trovare la sua strada attraverso la capacità dell’allenatore, i talenti in rosa e la campagna acquisti. Il Milan è tra i favoriti per la vittoria. Chi gioca meglio del Milan in questo momento? Il problema è che il Milan non abbia dei rincalzi all’altezza dei titolari. In che condizione arriverà a marzo-aprile. Prima o poi la Juventus doveva ringiovanirsi. Non ho capito perché non lo ha fatto con Sarri. A Sarri non è stato dato tempo, adesso è giusto darlo a Pirlo che gode della fiducia della società. Adesso la Juventus è un cantiere. Certo è che la Juventus è abituata a vincere subito mentre i progetti necessitano di alcuni anni”.

L’Inter rimane insieme al Napoli una delle favorite per la rosa che ha. La squadra si sta adattando ad un gioco più offensivo. I gol li fa ma dietro manca la compattezza difensiva. Se la ritrova… Il Napoli ha una rosa davvero competitiva. Se saprà valorizzare la qualità di questa rosa potranno ambire in alto. Il problema è uno solo: la continuità. L’allenatore, Gattuso, mi piace molto. Napoli e Inter, lo ribadisco, sono le favorite”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook