Pirlo: "Abbiamo rispetto per il Ferencvaros, giocano bene a calcio. Barcellona? Ci ha fatto capire che dobbiamo migliorare"

Pirlo: “Abbiamo rispetto per il Ferencvaros, giocano bene a calcio. Barcellona? Ci ha fatto capire che dobbiamo migliorare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come di consueto, l’allenatore della Juventus Andrea Pirlo parlerà nella conferenza stampa pre-match di Champions League contro il Ferencvaros. Il mister bianconero recupera Giorgio Chiellini, ma dovrà fare ancora a meno degli infortunati De Ligt e Alex Sandro e dello squalificato Demiral.

Sul match contro il Barcellona: “Ci ha fatto capire che bisogna migliorare, che per giocare certi tipi di partite dobbiamo avere più determinazione e organizzazione. Sapevamo di incontrare una grande squadra e forse incontrarla così presto ci ha fatto bene. Lavoreremo per migliorare e fare una grande partita quando andremo da loro“.

Su McKennie: Il modulo con lo Spezia era lo stesso, sono cambiati gli interpreti. Quel ruolo lo hanno fatto Kulusevski e Ramsey in altre partite. Domani magari ci sarà qualcun altro, ma il nostro concetto di calcio non cambierà.”

Sugli avversari: Li abbiamo visti e studiati. Giocano bene a calcio, con personalità. Non meritavano quel passivo col Barcellona e hanno fatto una buona partita con la Dinamo. Hanno buone trame di gioco e giocatori aggressivi, dobbiamo rispettarli perché la partita vale tre punti come quella col Barcellona“.

Sulla presenza del pubblico:Ci condiziona in meglio. Il pubblico ti fa sentire il rischio in zona difensiva, quando senti la gente che incita la squadra avversaria. Alza l’attenzione di qualche giocatore che in quel momento sta pensando a qualcos’altro. È un fattore positivo sotto tutti i punti di vista“.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy