Sconcerti su Pirlo: “Le sue parole non sono da allenatore”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Juventus è stata battuta per 2-0 dal Barcellona allo Stadium ieri sera. La prestazione dei bianconeri non ha convinto la stragrande maggioranza degli spettatori, nonostante i tre gol annullati a Morata per fuorigioco.

SCONCERTI ATTACCA PIRLO

Il giornalista italiano Mario Sconcerti, intervistato dai microfoni di Calciomercato.com, ha espresso le sue considerazioni riguardo le dichiarazioni nel post partita di Andrea Pirlo, tecnico della Juve.

“Le dichiarazioni di Pirlo nel dopo partita chiariscono tante cose. Provo a riassumere: “Loro sono abituati a queste partite, noi siamo in costruzione”; “i ragazzi non hanno capito che non devono correre a vuoto”; “Dybala e Kulusevski dovevano mettersi meglio in campo, abbiamo provato a stare sfalsati ma siamo rimasti troppo vicini, giocavamo tutti sulla stessa palla”; “il centrocampo? Ci sono i cicli, prima era composto da grandi giocatori internazionali, ora ci sono i giovani. Bentancur e Arthur hanno 22 anni, anche Rabiot è giovane”; “la posizione in campo la decidono i giocatori”. Queste non sono parole da allenatore della Juve, non sono proprio parole da allenatore”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook