Ronaldo si difende: "Ho rispettato il protocollo, un signore in Italia non ha detto la verità"

Ronaldo si difende: “Ho rispettato il protocollo, un signore in Italia non ha detto la verità”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Attraverso una diretta Instagram, Cristiano Ronaldo ha parlato della sua positività al COVID-19.

Il calciatore portoghese, apparso a petto nudo, al sole e sorridente, ha confermato di essere asintomatico e di sentirsi bene. Sulla questione COVID ha poi aggiunto:

“Si tratta di una cosa seria, anche se per me ci sono problemi nella società ancora più gravi, ma non voglio entrare nel merito”.

Poi, l’attacco: “Ho rispettato il protocollo, un signore in Italia – di cui non faccio il nome – ha raccontato una bugia”.

Evidente il riferimento a Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, che nella giornata di ieri ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Ronaldo? Sì, penso proprio che abbia violato il protocollo, se non ci sono state autorizzazioni specifiche dall’autorità sanitaria”.

Lo stesso Spadafora, in seguito, è poi stato smentito dalla società Juventus e da Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Torino.

Simone Nasso

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy