Gds - Svolta a sinistra: 4 candidati per Pirlo

Gds – Svolta a sinistra: 4 candidati per Pirlo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Gazzetta dello Sport fa il punto sulle possibili scelte che Pirlo può prendere per le fasce.

Andrea Pirlo vuole sfruttare al massimo le fasce per ampliare il fronte in fase d’attacco, con gli esterni con i piedi quasi sulla fascia laterale. Pirlo vuole dire addio al possesso palla sterile al limite dell’area che si è visto nelle partite più complicate nell’era Sarri.

Sulle corsie si concentra lo sdoppiamento di modulo voluto da Pirlo: dal 3-4-1-2 in fase d’attacco al 4-4-2 difensivo. Ma se la fascia destra ha numerosi interpreti (Danilo, Cuadrado, Chiesa e Kulusevski), lo stesso non si può dire per la fascia opposta.

Bernardeschi e Alex Sandro hanno recuperato dall’infortunio e il titolare naturale dovrebbe essere il brasiliano. Le prime due giornate hanno visto protagonisti inattesi, Frabotta e Cuadrado, con risultati da non sottovalutare per il futuro.

Per la partita contro il Crotone, difficilmente Alex Sandro sarà titolare ma sembea perfetto per scalare ad una difesa a quattro, prezioso in fase difensiva e pericoloso in attacco.Da non sottovalutare un suo impiego nei tre centrali di difesa, alternativo e speculare a Danilo.

Con Sandro dietro la fascia sinistra potrebbe essere occupata da un giocatore più offensivo. Gli indizi portano a Bernardeschi ma anche ad una conversione di Chiesa, che in viola ha già ricoperto questo ruolo. Altra soluzione potrebbe essere Cuadrado, capace di adattarsi ad ogni posizione.

Infine, la soluzione più giovane e sorprendente: Frabotta. La soluzione non sembra più una sorpresa ma una valida alternativa. Pirlo, come ha già dimostrato si fida molto di lui.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy