CorSport - Accusa di stupro per Cristiano Ronaldo, possibile riapertura delle indagini: cosa rischia il portoghese

CorSport – Accusa di stupro per Cristiano Ronaldo, possibile riapertura delle indagini: cosa rischia il portoghese

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport potrebbero riaprirsi le indagini su Cristiano Ronaldo per il caso del presunto stupro ai danni di Kathryn Mayorga nel giugno 2009 in un hotel di Las Vegas. Di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Secondo Deportes Cuatro, un esame potrebbe portare a nuove indagini: i legali della donna infatti sostengono che la loro assistita, che ha sottoscritto un accordo per ritirare le accuse in cambio di 300mila euro dal calciatore, non sarebbe stata in condizioni mentali sane al momento di firmare l’intesa. Kathryn Mayorga si sottoporrà così a un test di capacità mentale con il quale i suoi avvocati intendono dimostrare che la donna non conosceva tutti i termini di contratto e le conseguenze derivanti dall’accettazione di quell’accordo, siglato nel 2010″. 

La Mayorga dovrà portare l’esito del test in un tribunale di Las Vegas e, se il giudice dovesse accogliere la tesi dei suoi avvocati, Ronaldo rischia di dover affrontare una nuova udienza pubblica negli Stati Uniti. Fonti vicine al pool di legali di CR7, interpellate da Deportes Cuatro, sottolineano di aver già provato in tutti i modi che la capacità mentali dell’ex modella erano a posto. Ronaldo ha sempre sostenuto che il rapporto con la ragazza era stato consenziente

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy