Mercato, Suárez o Dzeko per il tridente dei sogni. Ecco la Juventus che verrà

Mercato, Suárez o Dzeko per il tridente dei sogni. Ecco la Juventus che verrà

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Le big del calcio europeo sono alle prese con le trattative di calciomercato. Già settimane prima del via ufficiale agli scambi tra le parti, i club più prestigiosi del vecchio continente avevano sondato il terreno in cerca del colpo ad effetto, in alcuni casi stringendo gli stessi accordi che in questi giorni sono in via di ratifica presso le varie federazioni. La Juventus, dopo l’addio a Maurizio Sarri e l’arrivo di Andrea Pirlo in panchina, è alle prese con una vera e propria rivoluzione all’interno della rosa bianconera che, nella prossima stagione, dovrà cercare di confermarsi in Serie A e, soprattutto, arrivare fino in fondo anche in Champions League.

Blaise Matuidi (all’Inter Miami negli Stati Uniti) e Miralem Pjanić (al Barcellona), come noto, non faranno più parte della truppa bianconera che, invece, ha accolto l’arrivo del 20enne svedese Dejan Kulusevski (dal Parma), di Arthur Melo (dal Barcellona) e dello statunitense Weston McKennie (dallo Schalke 04). Altre due pedine della Juventus sarriana, Adrien Rabiot e Aaron Ramsey, hanno già le valigie pronte e presto potrebbero dire addio ai bianconeri. Ma, come da consuetudine, sono i discorsi aperti intorno al reparto degli attaccanti a generare le maggiori curiosità circa il lavoro che gli uomini mercato della Juventus stanno portando nel corso di questa finestra estiva di calciomercato.

Il nome caldo di questi giorni è quello di Luis Suárez, tra i grandi protagonisti del Barcellona degli ultimi anni, in uscita dal club catalano. Secondo quanto riferito dai quotidiani sportivi spagnoli, il Pistolero gradirebbe il trasferimento all’ombra della Mole dove andrebbe a formare un tridente da sogno con Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala. La trattativa tra le parti sarebbe quasi in dirittura d’arrivo, a tal punto che lo stesso attaccante accetterebbe di buon grado anche un taglio sul suo sostanzioso contratto (oggi di quasi 15 milioni di euro netti a stagione). Suárez alla Vecchia Signora lancerebbe la squadra di Andrea Pirlo tra le favorite indiscusse della prossima stagione calcistica, come pure confermano le analisi dei migliori bookmaker come Betway che vedono la Juve favorita per lo Scudetto a 1.90 e protagonista anche in Champions League, competizione quest’ultima che il Pistolero ha vinto in blaugrana nella finalissima del 2015 proprio contro il sodalizio bianconero.

Ma il destino del forte calciatore sudamericano resta legato indissolubilmente a quello del suo capitano al Barcellona, Lionel Messi, il vero protagonista della finestra di mercato corrente. La querelle tra il fuoriclasse argentino e il club catalano, almeno per il momento e salvo ulteriori colpi di scena, si è conclusa con la scelta da parte della Pulce di restare in Spagna, almeno fino al termine della naturale scadenza del contratto del giocatore (2021).

Tutto questo potrebbe avere un riverbero negativo sulle trattative in essere tra la Juventus e Suárez, dichiarato cedibile dal nuovo tecnico dei blaugrana, Ronald Koeman. L’uruguaiano (in scadenza anch’egli nel 2021) e Messi, oltre a condividere gioie e dolori sul rettangolo verde di gioco, sono anche vicini di villa e amici molto intimi, tanto che la Pulce avrebbe chiesto al Pistolero di continuare un altro anno con lui, nell’ipotesi di permanenza dell’argentino a Barcellona.

Di più, a questo si aggiunga anche la vicenda relativa al passaporto extracomunitario di Suárez che impedirebbe al giocatore di poter essere “trasferito” in Italia se non sfruttando la doppia cittadinanza della moglie Sofia Balbi (italo-uruguaiana, la cui famiglia è originaria del Friuli Venezia Giulia) ed il superamento di un esame di lingua italiana che Suárez avrebbe già prenotato presso il Consolato italiano a Barcellona.

Una formalità dal punto di vista burocratico che però rischierebbe di allungare i tempi del trasferimento a Torino di Suárez che a breve dovrà sciogliere tutte le riserve e decidere se restare, ancora per un anno, a Barcellona e seguire l’invito del compagno di mille battaglie, o fare armi e bagagli e accettare la proposta ambiziosa e tanto allettante della Juventus che lo piazzerebbe al fianco di un altro asso come Cristiano Ronaldo nel tentativo di scalata della Champions League.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy