L’ultima di Rocchi: “Orgoglioso della mia carriera. Non è stato semplice ripartire dopo il lockdown”

Gianluca Rocchi ha appeso il fischietto al chiodo al termine di Juventus-Roma dopo diciassette anni di carriera in Serie A. L’arbitro 47enne della sezione di Firenze ha parlato ai microfoni di Sky a fine partita dopo aver ricevuto il tributo sul campo da parte dei due club: “Lascio il mio ruolo di arbitro dopo 17 splendidi anni di carriera: in questi casi è meglio lasciare quando si è al vertice, anche se in Inghilterra fanno proseguire più a lungo le carriere di noi arbitri. Non è stato semplice ripartire dopo il lockdown, con gli stadi vuoti si sente tutto e siamo più portati a prendere decisioni severe“.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy