Sarri: “Per lo scudetto c’è ancora da lottare. Cristiano è disumano”

Poco fa è intervenuto ai microfoni di JTV Maurizio Sarri. Il tecnico della Juve ha commentato la partita contro la Lazio e a detto la sua sulla corsa scudetto:

Quella di ieri sera è stata una vittoria importante, ma ciò non toglie che ci sarà ancora da soffrire. In questo periodo tutti, a parte l’Atalanta, fanno fatica a fare punti: le cause sono da rintracciare in una condizione fisica e mentale non ottimale. Tornando alla partita di ieri, l’unico rammarico è quello di non averla chiusa prima. Così negli ultimi minuti, dopo aver commesso quell’errore, abbiamo rischiato. Adesso bisogna fare questi quattro punti con la consapevolezza che ci sarà da soffrire.

In chiusura un commento su Dybala e Ronaldo:

Sul secondo gol sono stati bravissimi: sembrava che fossero lì tranquilli nella nostra metà campo ed invece sono andati in pressione e hanno creato i presupposti per segnare. Poi, Paulo è stato molto bravo nell’appoggiare la palla al compagno. Cristiano invece è difficile commentarlo. Basti pensare alle pressioni che riceve (anche e soprattutto dai media) e alla facilità con la quale recupera nonostante i 35 anni d’età. Ha delle qualità da un punto di vista mentale che non sono normali.”

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy