Sarri: "Sassuolo squadra pericolosa. Dobbiamo fare 11 punti in 6 partite, alle rotazioni penseremo dopo."

Sarri: “Sassuolo squadra pericolosa. Dobbiamo fare 11 punti in 6 partite, alle rotazioni penseremo dopo.”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Maurizio Sarri durante la Conferenza Stampa pre-partita contro il Sassuolo ha risposto come di consueto alle varie domande dei giornalisti. Le sue parole:

Quanto pesa l’entusiasmo del Sassuolo in questo momento? “Il Sassuolo è una delle squadre come l’Atalanta che sta dando continuità al progetto, ha un allenatore di ottimo livello ed è anche in forma. E’ una squadra pericolosa, ma dobbiamo avere entusiasmo anche noi perchè ci giochiamo qualcosa di importante”.

Quali sono le difficoltà nell’affrontare il Sassuolo rispetto all’Atalanta?L’Atalanta è cambiata, è diventata più offensiva e pericolosa soprattutto quando stanno bene fisicamente, il Sassuolo invece ha propensone al palleggio e sa prendere in mano le partite. Anche contro le grandi continuano con lo stesso gioco e sappiamo già che dovremo soffrire”.

Giudizio su De Zerbi, ti rivedi in lui?Ognuno fa il calcio che può in base alle caratteristiche ai giocatori altrimenti diventi allenatore di te stesso. Lui ha idee e cerca di applicarle. Tra i giovani è il più interessante. Non penso che qualcuno di noi si ispiri totalmente a un altro allenatore, il 99% lo tira fuori dalla testa e dalle sue esperienze.

Pensi che il mondo Juve non stia dando peso allo scudetto, come se lo dessero per scontato? “Questo scudetto non è scontato, nello Sport non esiste un risultato scontato, per quanto riguarda le critiche e social non lo so perchè per scelta di vita non frequento i social. Per la strada c’è appoggio e affetto.”

Come sta Demiral? “Sta bene ma viene da un infortunio al crociato, diamogli un po’ di giorni per allenarsi e tornare in condizione. La sensazione è che sia guarito.

Problema di pochi gol del centrocampo, ha una soluzione o è solo un momento? “La squadra ha fatto 17 gol in 6 partite, non ci sono problemi realizzativi. Sappiamo bene che il giocatori con più gol è Ramsey e poi abbiamo una serie di giocatori in crescita come Bentancur e Rabiot.”

Come stanno i vari giocatori? Bonucci e Pjanic hanno recuperato? “Pjanic esclusione precauzionale, aveva un affaticamento all’adduttore ma non giocando si è allenato normalmente. Bonucci ha un problema al piede, vediamo se faro giocare o no.”

La Juve ha subito 6 gol nelle ultime due partite, come ha affrontato il tema fase difensiva? “La stagione è cosi per tutti, storicamente non si era mai segnato in Serie A come si è segnato in queste ultime partite. Dopo la ripresa abbiamo fatto 4 o 5 partite senza prendere gol. Contro il Milan è stato un problema di blackout totale, l’Atalanta fa 3 gol in media a partita, era da metterlo in preventivo che potessimo prendere gol. Quasi tutte le squadre pagano il problema della preparazione. Dobbiamo rimanere ordinati in certi momenti della partita.”

Condizioni di Chiellini? “E’ uno dei grandi rimpianti della stagione. La sua assenza è stata pesante, è un aspetto che si è sottolineato poco durante la stagione. Col lockdown ha dovuto aumentare tempi di recupero, in futuro può darci tanto apporto ma ora non può fare 90 minuti”.

Quando avrà la possibilità di avere il miglior Ramsey, Higuain, Chiellini per poter far rifiatare gli altri? “Dobbiamo fare 11 punti in 6 partite, al resto penseremo dopo. a breve saremo in grado di fare maggiori rotazione.”

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy