Tamponi ravvicinati e allontanamento del positivo: il CTS studia la soluzione per abbattere la quarantena

Tamponi ravvicinati e allontanamento del positivo: il CTS studia la soluzione per abbattere la quarantena

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il membro del CTS Roberto Vannicelli ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo sull’argomento riguardante la quarantena dei 14 giorni in caso di positività di un membro della società: “La soluzione potrebbe essere quella di effettuare più tamponi possibili per tutti gli addetti, massimo uno ogni 48 ore e allontanare subito il positivo mentre gli altri membri della squadra stanno effettuando il tampone, se sono negativi il gioco è fatto. Nell’arco di 96 ore si potrebbe definire già tutto e quindi evitare la quarantena di 14 giorni.”

Poi conclude: “Spero che questa soluzione possa essere adottata, sarebbe un’ottima iniezione di fiducia per un tentativo di ripresa alla quasi normalità.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy