ESCLUSIVA SJ - Mario Gago (Onda Cero): "Lo scambio Pjanic-Arthur non è tramontato definitivamente, Icardi rimarrà a Parigi. E su Pogba..."

ESCLUSIVA SJ – Mario Gago (Onda Cero): “Lo scambio Pjanic-Arthur non è tramontato definitivamente, Icardi rimarrà a Parigi. E su Pogba…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sono giorni infuocati per il calciomercato, in attesa di tornare in campo tra due settimane. La Juventus è sempre vigile per rinforzare la squadra per la prossima stagione, sono tanti i discorsi messi in piedi da Paratici, in particolare è caldissimo l’asse Torino-Barcellona per stabilire degli scambi favorevoli per entrambe le squadre. Il nostro Michele De Blasis ne ha parlato in esclusiva con un collega spagnolo: Mario Gago, giornalista di Onda Cero, che ha dato novità piuttosto importanti.

NEL CONSIGLIO DI LEGA ANDREA AGNELLI AVREBBE CHIESTO UNA PARZIALE APERTURA DEGLI STADI, QUANDO SARA’ POSSIBILE? IN SPAGNA QUANDO ACCADRÀ?

“Già da luglio è impossibile. Nella Liga stanno valutando una riapertura graduale degli stadi, c’è la proposta del 30% a partire da settembre ma è tutto ancora da decidere. In Champions League, ad agosto, si giocherà sicuramente senza pubblico, così come non ci sarà negli altri grandi eventi previsti. Capisco che Agnelli voglia dare un segnale di speranza, però parlare di una riapertura degli stadi a luglio è molto improbabile”.

QUESTIONE FINESTRA DI MERCATO: QUANDO E COME ACCADRÀ?

“Sia in Spagna che in Italia le Federazioni stanno parlando per organizzare al meglio il prossimo calciomercato. Quasi certamente i contratti dei giocatori in scadenza al 30 giugno saranno prolungati fino al 31 di agosto, c’è bisogno di buon senso che tutte parti (giocatori e società) per trovare gli accordi per i prestiti che sarebbero terminati alla fine di giugno. Dalla Spagna dicono che il calciomercato potrebbe iniziare l’1 luglio fino alla fine di agosto, quindi con i campionati e coppe ancora in corso. La sessione di questa estate sarà molto alternativa rispetto alle altre, la crisi economica farà sì che le squadre non spenderanno troppo, le operazioni di mercato si faranno prevalentemente con gli scambi”.

IL BARCELLONA NON STA VIVENDO PERIODI ECONOMICI MOLTO FELICI

“Le difficoltà si sono viste lo scorso gennaio perchè il Barcellona non ha avuto la forza di prendere un sostituto dell’infortunato Suarez, alla fine hanno dovuto ripiegare su Braithwaite che non è proprio da Barcellona. La crisi economica del Barca è preoccupante, anche lo spogliatoio non è tranquillo. So di Pique che è molto agitato, nei giorni scorsi ci sono state delle riunioni della società con i giocatori per rassicurare tutti. Il Barcellona sta cercando di mettere in piedi degli scambi per migliorare la situazione economica, la loro volontà però è quella di prendere Lautaro Martinez”.

A PROPOSITO DI SCAMBI, E’ DEFINITAMENTE SFUMATO PJANIC-ARTHUR?

“So che il Barcellona ha proposto alla Juve altri nomi come Semedo, Ansu Fati ma non convincono troppo. Gli spagnoli farebbero a meno di Arthur, in compenso il brasiliano non vuole andare a Torino. Ci sono costanti chiacchierate tra il Barcellona ed Arthur per convincerlo, magari inserendo delle clausole. Il Barcellona gradirebbe questo scambio. Se alla fine questo scambio non andrà in porto bisogna tenere d’occhio la situazione a Parigi con Allegri che potrebbe andare al PSG, in questo caso Pjanic lo potrebbe seguire.

L’obiettivo principale del Barcellona è senza dubbio Lautaro Martinez, è l’obiettivo numero uno. Molto dipenderà anche da Coutinho, il Bayern Monaco non lo riscatterà ed il Tottenham si sta interessando a lui. Se questa operazione si concluderà in fretta, magari quei soldi possono servire per prendere sia Lautaro che Pjanic”.

SONO VERITIERE LE VOCI SECONDO CUI CI SAREBBERO STATI DEI CONTATTI TRA LA JUVENTUS ED IL PROCURATORE DI DE JONG?

“De Jong è un progetto a lungo termine del Barcellona, non è assolutamente cedibile. Stava crescendo molto nell’ultima parte di stagione, sarà fondamentale per il Barcellona nei prossimi anni”.

NELL’IPOTESI DI LAUTARO MARTINEZ AL BARCELLONA, QUALE SAREBBE IL RUOLO DI SUAREZ? POTREBBE ESSERE IL NOME GIUSTO PER IL POST HIGUAIN?

“La vedo difficile soprattutto per l’ingaggio elevato di Suarez. E’ probabile che Dembelè possa partire, di conseguenza l’uruguaiano può essere la prima riserva di lusso e può aiutare Lautaro Martinez nell’ambientamento in Spagna almeno per un altro anno”.

IL NOME PIÙ CALDO PER IL CENTROCAMPO: POGBA, TORNERÀ?

“La Juventus sicuramente farà di tutto per riportarlo a Torino. Il francese non vuole più stare in Inghilterra, la sua avventura allo United se l’era immaginata diversa da com’è andata davvero. Il Real Madrid però non molla, è un pupillo di Zidane ed infatti l’anno scoroso ha detto al suo Presidente di non prendere altri centrocampisti perchè vuole solo lui. Il Real può vendere tanti giocatori per fare cassa e pagare cartellino e stipendio di Pogba. Alla Juventus si è parlato anche di Jorginho e Paredes, per ora sono solo ipotesi anche se quest’ultimo con Pjanic a Parigi avrebbe senso. Nel nuovo centrocampo della Juventus, Bentancur avrà un ruolo molto molto importante dando per scontato che Pjanic andrà via”.

QUINDI PER POGBA C’E’ ANCORA LA CONCORRENZA DEL REAL MADRID?

“Si, anche se ovviamente non c’è una trattativa. Senza dubbio i contatti tra Zidane e Pogba sono rimasti vivi per tutta questa stagione”.

E SU TONALI?

“Ad oggi è più in vantaggio l’Inter che potrebbe sfruttare i soldi di Lautaro Martinez per prendere il giocatore del Brescia. La cosa più giusta per i nerazzurri sarebbe quella di fare degli acquisti in attacco tipo Cavani, visto che non verrà riscattato Alexis Sanchez”.

NELLE ULTIME ORE E’ TORNATO FORTE IL NOME DI CHIESA…

“Molto dipenderà se Douglas Costa rimarrà o meno. La Juventus vuole ringiovanire la rosa, in modo tale da alleggerire anche un po’ il monte ingaggi. Kulusevski è un ottimo prospetto, come lo sarebbero Tonali e Chiesa. Secondo me per questa sessione di mercato la Juve non prenderà un giocatore con un alto stipendio come ha fatto lo scorso anno con Rabiot e Ramsey”.

QUESTIONE ATTACCANTI: CHI SARA’ IL SOSTITUTO DI HIGUAIN?

“Icardi rimarrà a Parigi sicuramente, anche se la clausola di 15 milioni che andrebbe all’Inter nel caso il PSG lo vendesse in Italia vuol dire qualcosa. Un nome interessante è quello di Milik, ha 26 anni e può seguire anche il percorso che ha fatto Higuain: migliorare a Napoli e diventare determinante alla Juventus. Per caratteristiche può giocare bene con e per Cristiano Ronaldo, in più alleggerirebbe ancor di più il monte ingaggi della Juve. Un’alternativa buona sarebbe anche Raul Jimenez, fisicamente potrebbe entrare bene negli schemi di Sarri: è un leader, ha molta personalità e non costa molto. Secondo me uno di questi due nomi sostituirà Gonzalo Higuain”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy