Diaconale: "Lotito chiede di giocare ad armi pari, ma qualcuno non glielo permette"

Diaconale: “Lotito chiede di giocare ad armi pari, ma qualcuno non glielo permette”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio e portavoce del patron biancoceleste Claudio Lotito, è tornato a parlare ai microfoni di Radio Punto Nuovo, lanciando l’ennesima frecciatina.

Queste le sue parole:
“Che ci sia una certa volontà, da parte di qualcuno, di depotenziare e mettere in condizioni difficili Lotito, è un dato difficilmente contestabile. Non credo alla santità delle persone, ognuno è responsabile delle proprie azioni. Sicuramente, che ci sia l’intenzione di fargliela pagare, è un dato di fatto oggettivo. Cairo ha una grande potenza, anche gli Agnelli, Lotito vuole giocare ad armi pari in un sistema in cui c’è una sproporzione di armi. Il suo attivismo è un modo per avere qualche garanzia rispetto a questa grande disparità. Si vuol far pagare a Lotito questa pretesa di giocare ad armi pari, questa è la mia impressione”

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy