Assurdo Tacconi: "Solo influenza, quanti sono morti davvero per il virus? Giochiamo con il pubblico"

Assurdo Tacconi: “Solo influenza, quanti sono morti davvero per il virus? Giochiamo con il pubblico”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex portiere della Juventus Stefano Tacconi in un’intervista a Radio Sportiva ha espresso la sua opinione riguardo la ripresa del campionato, minimizzando il problema legato alla pandemia in corso:

Virus? Per me è un’influenza. Quando in una conferenza mi diranno che ci sono stati mille morti, mi dicano quali di coronavirus, non si può fare di tutta l’erba un fascio. Io sarei per riprendere a giocare, anche con il pubblico“.

Tacconi ha poi espresso il suo parere su altri temi:

CHIELLINI-BALOTELLI: “La loro lite? Sono le solite cavolate, ne ho dette tantissime anche io!”

RABIOT: “Lui è fortunato, se volesse andare via dalla juve avrebbe molti club interessati a lui. Io comunque avrei accettato il taglio dello stipendio”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy