Joao Aroso non ha dubbi: “Ronaldo è un robot, può continuare a giocare fino a 40 anni”

Ronaldo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Joao Aroso, ex fitness coach di Cristiano Ronaldo, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport. L’attuale allenatore della nazionale marocchina Under 20 ha spiegato come un possibile ritorno in campo non sarebbe poi così complicato per un atleta del calibro di Cr7.

Queste le sue parole:
“Non sarà facile giocare ogni tre giorni, per nessuno, ma Cristiano forse potrà farlo con meno difficoltà rispetto ad altri. Ronaldo vanta delle caratteristiche aerobiche straordinarie, ricordo che in nazionale era quello che giocava di più, ma che si faceva male meno frequentemente. Conosce il suo corpo alla perfezione, lo ascolta, lo accende quando serve e lo spegne quando non lo reputa necessario: è un robot. In teoria ha 35 anni, ma la sua età biologica è di gran lunga inferiore. Sono sicuro che, senza lesioni, potrà arrivare a giocare anche fino a 40 anni. La sua forza è più nella testa che nel fisico: fin quando ci saranno record da superare, o fin quando vivrà il dualismo con Messi, Ronaldo non si fermerà.”