Inter-Juve 2018, presentati due esposti-denuncia: tutti i dettagli

Inter-Juve 2018, presentati due esposti-denuncia: tutti i dettagli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come riportato da Repubblica all’interno dell’edizione odierna, sono stati presentati due esposti-denuncia alle procure di Milano e Roma per quanto riguarda l’audio tra Orsato e il VAR nel contatto tra Pjanic e Rafinha. Di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Sono stati presentati due ‘esposti-denuncia’ presso le Procure penali di Milano e Roma nella giornata di ieri. La richiesta è quella di ‘espletare una più approfondita attività preliminare di indagine, finalizzata a verificare il corretto e leale svolgimento della partita tra l’ Inter e la Juventus, giocata a San Siro il 28 aprile del 2018′. L’iniziativa fa seguito alle rivelazioni dell’ex procuratore capo della FIGC, Giuseppe Pecoraro. L’indagine fu già archiviata un anno e mezzo fa dal pm federale, dopo aver chiesto invano di poter ascoltare l’audio tra l’arbitro Orsato ed i suoi collaboratori durante l’episodio della mancata espulsione di Pjanic. Rizzoli aveva già spiegato che non esisteva alcun file di quel tipo, non essendo quell’episodio di competenza del VAR e quindi non oggetto di dialogo”.

“I legali però ‘suggeriscono’ altre strade alla magistratura, per verificare l’esistenza di eventuali dialoghi utili ad un indagine. In particolare i legali fanno riferimento a ‘l’acquisizione presso la sede dell’AIA o della FIGC, dell’audiovisivo avente come oggetto le conversazioni tra Orsato e suoi collaboratori Valeri e Giallattini, al fine di verificarne genuinità e completezza, o meglio l’assenza di alterazioni e manipolazioni’. All’interno dell’esposto è presente l’ulteriore richiesta di assumere le testimonianze del capo degli arbitri Nicchi, del quarto uomo Tagliavento, degli assistenti Di Fiore e Manganelli, nonché dall’organo tecnico Gabriele Gava, dotato di auricolari per l’ascolto delle comunicazioni, oltre che dell’osservatore arbitrale Carlucci e del responsabile tecnico dell’Hawk Eye, ovvero la società fornitrice della strumentazione presente nella control room arbitrale. In sostanza, sono richieste le testimonianze dell’intera task force arbitrale presente a San Siro nella notte di Inter-Juventus del 2018”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy