Chiellini a Sky: "Grande gesto quello degli stipendi. Fare il capitano comporta delle responsabilità. Il futuro... "

Chiellini a Sky: “Grande gesto quello degli stipendi. Fare il capitano comporta delle responsabilità. Il futuro… “

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Giorgio Chiellini ha parlato ai microfoni di Sky Sport, in occasione dell’uscita del suo libro, prevista per il 12 Maggio: “È una bella soddisfazione, volevo raccontare tante cose e ci sono riuscito. L’ho riletto quattro volte, ci saranno sicuramente tanti errori”. La quarantena e il covid: “Purtroppo è un momento delicato per tutti. Difficile fare previsioni, noi atleti stiamo continuando ad allenarci e a fare il nostro dovere”. Sul proprio futuro: “Uno pensa, riflette e si fa varie idee. Io mi vedo come dirigente, non come allenatore. Voglio studiare per ottenere un ruolo dirigenziale, ma devo dimostrare le mie capacità”. La storia della BBC: “Potremmo parlarne per ore. Abbiamo fatto la recente storia della Juventus, sono contentissimo. Siamo tre grandi amici e tre grandi difensori. Barzagli parla poco, ha sempre il musone. Anche in campo faceva così. Noi lo prendevamo in giro. Poi in porta c’era Gigi, eravamo potretti”. Sul ruolo di capitano: “Io credo che in una squadra ci siano diversi capitani. Io cerco di dare sempre consigli ed essere una guida per i nuovi arrivati. Ci sono, però, altri calciatori fondamentali nello spogliatoio”. L’infortunio di inizio stagione: “Dura da accettare. In precedenza ho avuto problemi, ma mai così gravi. Fu una pessima notizia anche per il Mister. Fortunatamente è alle spalle”. Un giudizio su Sarri: “Abbiamo avuto alti e bassi. La stagione è in corso, non voglio ancora fare valutazioni. Abbiamo raggiunto il massimo contro l’Inter, sia andata che ritorno. Dobbiamo giocare sempre così”. Il taglio degli stipendi: “Essendo il capitano ho fatto semplicemente da tramite. È stato un grandissimo gesto da parte di tutti noi in un periodo di grande difficoltà per il nostro paese. Sono orgoglioso”. Una curiosità su Capello: “Il Mister non regalava niente a nessuno. Dovevi sudare. Grazie a lui ho capito di essere un difensore centrale. Da terzino facevo fatica. Se sono qui è anche grazie al Mister”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy