Protezione Civile, Borrelli: "Anche per l'1 maggio dovremo rimanere a casa"

Protezione Civile, Borrelli: “Anche per l’1 maggio dovremo rimanere a casa”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Previsioni negative in un periodo di emergenza sanitaria che sembra proprio non finire mai. Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha rilasciato dichiarazioni a Rai Radio 1 che non fanno ben sperare per i prossimi giorni.

ANCHE IL PRIMO MAGGIO

“Dopo Pasqua e Pasquetta, anche il 1 maggio lo passeremo chiusi in casa? Credo proprio di sì, non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane, bisognerà avere comportamenti rigorosissimi. Cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze.”

SCONTRO GOVERNO REGIONI

“Il governo ha garantito alle Regioni le risorse per i dispositivi di protezione individuale e per quelli necessari al superamento dell’emergenza. In ordinario la sanità è una competenza che spetta alle regioni e sarebbe stato un guaio se governo e protezione civile avessero preso ogni competenza, ma nel momento in cui c’è stata l’emergenza è dovuto intervenire il governo”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy