Coronavirus, la Sampdoria dice stop: basta comunicazioni sui contagiati

ferrero screen spazioj
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo Daniele Rugani, altri giocatori della Serie A sono risultati positivi al coronavirus.

La squadra più colpita dai contagi, al momento, è la Sampdoria, con sei tesserati che hanno contratto il Covid-19. Si tratta di Gabbiadini, Thorsby, Ekdal, Colley, La Gumina e il medico Baldari.

I blucerchiati, però, attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito, hanno deciso di cambiare strategia comunicativa. Da oggi, infatti, il club ligure non diffonderà più alcuna informazione sui contagiati.

Ecco il comunicato della Sampdoria:

L’U.C. Sampdoria comunica che, onde evitare fughe di notizie ed inutili allarmismi, ha scelto di non dare più informazioni sui propri tesserati che, in presenza di lievi sintomi, sono stati sottoposti agli accertamenti previsti in merito al Coronavirus-COVID-19. L’unica notizia importante è che i ragazzi stanno tutti bene e sono nei loro domicili a Genova. In un momento così complicato per il nostro Paese e nel rispetto di chi sta operando in prima linea è doveroso non alimentare ulteriori preoccupazioni per situazioni sotto controllo. Invitiamo gli organi d’informazione a rispettare la nostra scelta

Simone Nasso