Guardiola si sente in bilico: "Se non battiamo il Real Madrid mi esonerano"

Guardiola si sente in bilico: “Se non battiamo il Real Madrid mi esonerano”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Pep Guardiola è sicuramente l’allenatore capace di far sognare maggiormente i tifosi di tutto il mondo. Il mister catalano non sta vivendo un buon momento con il Manchester City, che da campione in carica è distante ben 22 punti dal Liverpool ormai lanciato verso il titolo della Premier League.

L’allenatore ha rilasciato un’intervista a Soccer Saturday in cui ha spiazzato tutti con alcune clamorose dichiarazioni:

Stiamo mandando un messaggio sbagliato ai tifosi facendo contare solo i trofei. Pertanto mi aspetto qualcosa del genere: se non batteremo il Real allora arriverà il proprietario del City che mi dirà ‘vogliamo la Champions quindi sei licenziato’, e io risponderò ‘grazie, è stato un piacere’. Non è che possono vincere tutti i titoli ogni anno solo perché mi chiamo Guardiola. Non mi sono mai sentito il migliore del mondo neanche dopo il triplete con il Barcellona. Se non vinci la Champions è un disastro, se la vinci è un successo, ma vincerla è difficile: se fosse vero questo i cento anni del Manchester City sarebbero cento stagioni fallimentari.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy