Longhi va controcorrente: "Centrocampo ideale? Khedira, Pjanic e Matuidi"

Longhi va controcorrente: “Centrocampo ideale? Khedira, Pjanic e Matuidi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato dai microfoni di Radio Sportiva, il giornalista Bruno Longhi ha parlato del particolare momento della Juventus:

SUL CONFRONTO TRA AGNELLI E SARRI

“Il confronto è sempre doveroso. Chiaro che se vedi insieme Sarri e Agnelli dopo una sconfitta pensi che si stia cercando la medicina per una malattia, ma non c’è nulla di male”.

SUL CENTROCAMPO DELLA JUVE

“I centrocampisti della Juventus sono tutti forti. Il centrocampo ideale, secondo me, dovrebbe essere con Khedira, che però è infortunato, Pjanic e poi Matuidi, che non ha grossa tecnica ma tatticamente parlando è fondamentale”.

SULLA ROSA DELLA JUVENTUS

“Alla Juventus ci sono troppi campioni, ed è inevitabile che qualcuno finisca per pagare, come in questo momento Bernardeschi: era partito col vento in poppa, ma poi si è arenato. Non so se gli manca personalità, ma ha dimostrato di essere un patrimonio del nostro calcio. La Juventus è forte, non aveva bisogno di prendere chissà quali giocatori a gennaio. Punta a tutte le competizioni, e i tifosi ambiscono a vincere la Champions League. Ma la lotta è aperta a diverse squadre quindi la certezza di poterla vincere non può esistere”.

INFINE, SUL MOMENTO ATTUALE

“Lo scorso anno la Juventus aveva nove punti in più, guarda caso le tre sconfitte di quest’anno. A Verona la Juve ha sbagliato le distanze e faceva fatica a contenere le sovrapposizioni. Non so dire se è “imborghesimento” oppure il fatto di dover giocare con tre attaccanti”.

Simone Nasso 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy