Commisso rincara la dose: “Non sono lo scemo venuto dall’America, voglio rispetto”

commisso
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo le polemiche di ieri post Juventus-Fiorentina, il presidente dei viola Rocco Commisso nella giornata odierna ha rincarato la dose ai microfoni di TGR Toscana: “La rabbia c’è ancora, nessuno ci ha chiesto scusa. Subiamo torti da tre-quattro partite, non può essere solo un incidente. Noi paghiamo gli stessi soldi della Juventus alla federazione, non voglio favori da nessuno, ma non voglio neanche che mi trattino come lo scemo venuto dall’America. Nedved è stato irrispettoso, non doveva parlare così“. Il presidente Commisso, come riportato da goal.com, ha poi avuto la possibilità di parlare con il presidente della FIGC Gravina durante la consegna del premio per la Panchina d’oro: “Ho incontrato il presidente Gravina, ci siamo detti alcune cose ed è stato molto gentile con noi. Nicchi? Con lui non ho parlato“.