Rodrigo Bentancur, un toccasana per il centrocampo bianconero

bentancur
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Forse uno dei calciatori maggiormente criticati fra le fila della Juventus nel corso degli ultimi anni. Erano in pochi coloro che, dal giorno del suo arrivo, hanno creduto in Rodrigo Bentancur. Il centrocampista uruguagio ha mostrato nel corso della passata stagione sprazzi di una qualità troppo spesso offuscata da distrazioni varie. Il Bentancur di quest’anno, però, appare davvero tutt’altra persona, e ne sono pure testimonianze le prestazioni dell’ultimo periodo, in cui risulta spesso e volentieri fra i migliori in campo.

Nel corso delle tre giornate in cui la Juventus ha dovuto fare a meno di “Don Rodrigo” la sua assenza si è notata eccome. Il centrocampo bianconero ha peccato in qualità e quantità, mentre l’ex Boca ha mostrato in Coppa Italia il proprio valore e la forte volontà di tornare in campo. Le grandi prestazioni mostrate contro Roma e Udinese non sono che la norma per un calciatore cresciuto spaventosamente nel corso degli ultimi mesi. Una duttilità inaudita quella mostrata dall’uruguagio, capace di occupare la cabina di regia, militare alle spalle delle punte, o vestire i panni di mezz’ala.

Il 22enne, ad oggi, non può che essere una risorsa per mister Sarri e per un reparto che inizia a vedere sempre più protagonista un calciatore completo e maturo. In vista della trasferta di Napoli, compagine a caccia di riscatto dopo una prima metà stagionale fin troppo altalenante, la Juventus necessiterà del miglior Rodrigo Bentancur, ormai imprescindibile nelle gerarchie dei campioni d’Italia.

Alessandro Zanzico