La Juventus può finalmente godersi il vero Matthijs De Ligt

De Ligt e Szczesny
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Matthijs De Ligt visto contro il Parma rispecchia alla perfezione il calciatore che la Juventus ha acquistato la scorsa estate per ben 80 milioni di euro. Appena arrivato, l’olandesino non ha avuto il tempo materiale per adattarsi a pieno regime a causa dell’infortunio di Giorgio Chiellini. Mister Sarri ha necessariamente dovuto “titolarizzarlo” fin da subito, cosa certamente non facile per un 20enne dalle grandi ambizioni, chiamato a muovere i primi passi in un campionato ben diverso dall’Eredivisie. Il difensore che tanto aveva stupito con addosso la maglia dell’Ajax, ha iniziato ad accusare un vero e proprio linciaggio mediatico a causa di alcune prestazioni che non hanno certamente reso giustizia alle proprie indiscutibili qualità.

Le gare contro Torino, Atalanta ed Atletico Madrid hanno mostrato gli ampi margini di miglioramento per un De Ligt tuttavia consapevole di poter fare ancora molto meglio. L’esplosione di Merih Demiral ha portato in casa Juventus della sana competizione, grazie alla quale l’olandesino ha avuto modo e tempo di ambientarsi al meglio in un campionato in cui il ruolo del difensore risulta a dir poco cruciale.

La rottura del legamento crociato dell’ex Sassuolo non ha fatto altro che riproporre una storia già vista pochi mesi prima, con de Ligt rigettato in campo nelle vesti di titolare. Questa volta però, il Golden Boy ha risposto presente, soprattutto con il Parma, gara in cui è risultato fra i migliori in campo. La Juventus può finalmente godere delle prestazioni del miglior Matthijs De Ligt, un investimento sacrosanto, preso di mira solo dai tifosi più frettolosi e meno pazienti. L’impressione, ad oggi, è che si possa andare solo per il meglio.

Alessandro Zanzico