Primavera: Napoli-Juventus 0-1. Ranocchia decisivo, Israel insuperabile

primavera
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Juventus Primavera di Lamberto Zauli, prosegue il proprio cammino in Campionato e dopo la pausa natalizia torna in campo a caccia di punti per raggiungere i playoff. Allo stadio Ianniello di Frattamaggiore termina 0-1, con la rete di Ranocchia per i bianconeri.

NAPOLI-JUVENTUS

Mister Zauli opta per il 4-3-1-2, con Tongya alle spalle di Moreno e Da Graca. Il tecnico dei granata, Baronio, invece sceglie il il duo in attacco Palmieri-Sgarbi.

LA CRONACA DEL MATCH

Comincia subito forte il match, infatti la Primavera bianconera si rende subito pericolosa con l’attaccante Da Graca, che non inquadra la porta. Come un lampo però arriva la risposta del Napoli: al 3′ ci prova con una bella punizione di Vrakas che si spegne, dopo la deviazione di Israel, sulla traversa. Ancora Napoli al 9′ con Palmieri che sugli sviluppi di un calcio d’angolo non sfrutta a dovere il pallone. Al 14′ cambia il risultato e arriva il gol della Juventus: azione insistita di Anzolin sulla sinistra, che cerca e trova Tongya. Assist per Ranocchia che da due passi non sbaglia e trova il vantaggio. Dopo il vantaggio della Juve, spinge il Napoli ancora con Palmieri con un bel tiro neutralizzato però da Israel. La risposta dei bianconeri è immediata prima con Anzolin che prova a sorprendere Idasiak senza successo e poi con la grande azione di Leone che si spegne sulla traversa. Il finale di tempo è tutto a tinte bianconere. Prima ci riprova Ranocchia, poi Da Graca su schema da calcio di punizione, ma il risultato non cambia.

La seconda frazione di gara parte con la conclusione del numero 11 classe 2002, Tongya, che però si spegne fuori. Il Napoli va alla ricerca del pareggio, prima al 55′ con Sgarbi che non riesce a sorprendere Israel e poco dopo con Palmieri che non riesce ad andare in gol da posizione favorevole. Al 64′ bianconeri vicino al raddoppio: calcio di punizione di Ranocchia che sfiora il palo. La Juventus spinge ancora, prima con Tongya che al 75‘ si rende pericolosa, ma è bravo Idasiak a respingere; poi con Ahamada senza successo. Nel finale ci riprova Moreno che con una percussione da sinistra, si accentra e tira in porta sfiorando il palo a portiere battuto. Ultima azione del match, la punizione di Cioffi, che porta i partonepei ad un passo dal pareggio. Comincia con una vittoria il 2020 della Primavera.

MIGLIORE IN CAMPO

Oltre il gol, Ranocchia, riesce ad arrivare su tutti i palloni. Presenza costante nella metà campo del Napoli. Sfiora più volte la doppietta. Decisivo.