Fonseca in conferenza: “La Juve non mi preoccupa. Sarri? Uno dei migliori in Europa”

paulo fonseca
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, ha parlato della sfida contro la Juventus in conferenza stampa:

SULL’ATTEGGIAMENTO DELLA SUA SQUADRA

Sono più preoccupato quando giochiamo contro Genoa o Torino piuttosto che con Juve, Inter o Napoli. Per il momento abbiamo giocato sempre bene con le squadre più forti. Il nostro è un problema di atteggiamento, dobbiamo volere di più, e stiamo lavorando per cambiare mentalità. Ci serve più aggressività sotto rete“.

SUL MERCATO DI GENNAIO

In questo momento non abbiamo bisogno di giocatori per fare numero, ma di giocatori pronti per entrare direttamente in squadra. Se devo essere sincero, non mi piace molto questo mercato di gennaio. Non è facile trovare giocatori pronti per entrare subito nella squadra. Questo mercato può essere un’opportunità per comprare giocatori in ottica futura. Parlo con Petrachi di queste situazioni, vediamo. Sempre con l’obiettivo di migliorare la squadra“.

SU MAURIZIO SARRI

Non conosco molto bene il passato della Juventus con gli altri allenatori, conosco solo la Juve con Sarri. Lui è uno dei migliori d’Europa, con un’idea positiva di calcio, che mi piace molto. Sta costruendo una squadra davvero forte“.

SULLA PROBABILE FORMAZIONE

Difesa a tre? Vedremo domani, c’è qualche possibilità possibilità. Spinazzola non si è allenato con noi in settimana, ha un virus. Solo oggi si allenerà con noi, ma penso che non sia nella miglior condizione fisica per giocare dall’inizio questa partita. Cristante è pronto, si è allenato con noi durante questi giorni: sta bene, non è al meglio, ma è pronto per essere convocato. Kluivert? Penso che la prossima settimana inizierà ad allenarsi di nuovo con noi. Non è pronto per la Coppa Italia“.

SU UNDER

Non stiamo pensando a una cessione, sta meglio fisicamente e tatticamente. Non gioca perché Zaniolo sta facendo bene, solo per questo motivo“.

SULLA PARTITA CONTRO LA JUVE

Giocare contro la Juventus non è mai una partita normale, so benissimo che è una partita speciale. Dobbiamo capire che non possiamo sbagliare. Serve massima concentrazione, è una partita dove i giocatori sono anche molto motivati. Stiamo lavorando per far tornare la Roma più forte. Penso che in poco tempo si sia creata una condizione per un gruppo importante per il futuro. Molto presto lotteremo contro squadre come Inter e Juve“.

SUL SUO FUTURO

Io prima o poi allenatore della Juve? Non penso al futuro, ma solo al presente. Penso alla Roma e sto bene qui“.

Simone Nasso