Biglietti stadio: l’Antitrust apre un procedimento contro 9 club di Serie A inclusa la Juventus

Allianz Stadium
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’8 maggio 2019 l’Antitrust inviò una notifica a 11 club di Serie A affinché cambiassero alcune clausole nel contratto di vendita dei biglietti dei propri stadi, ma solo Bologna e Parma hanno effettivamente dato seguito all’avviso.

Secondo quanto riportato da Sportmediaset il Garante ha aperto una serie di procedimenti istruttori contro Inter, Milan, Roma, Lazio, Juventus, Cagliari, Genoa, Udinese e Atalanta a causa di “clausole vessatorie nei contratti di acquisto di abbonamenti e biglietti per le partite“. Tali clausole non darebbero diritto al consumatore di ottenere un rimborso parziale o totale dell’abbonamento (o del singolo biglietto) in caso di rinvio della partita o di chiusura imprevista dello stadio. Le società avrebbero inserito queste postille per escludere una loro responsabilità in tali casi.