Primo poker-filotto in bianconero per CR7: non aveva mai segnato per quattro gare di fila

Primo poker-filotto in bianconero per CR7: non aveva mai segnato per quattro gare di fila

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“Superarsi”. È questo ciò che ha reso celebre Cristiano Ronaldo: la costante voglia di fare sempre meglio di quanto fatto il giorno prima. Quando le cose non vanno per il verso giusto, Ronaldo soffre, sentendosi costantemente nell’occhio del ciclone, come se dovesse ancora dimostrare quanto sia maledettamente forte. In seguito ad un periodo tutt’altro che brillante, il fuoriclasse portoghese pare abbia riscoperto la retta via, prima trovando il goal contro il Sassuolo su calcio di rigore, poi contro la Lazio grazie ad un lavoro eccelso da parte dei suoi compagni di squadra. La rete in Champions contro il Bayer Leverkusen (piuttosto simile a quello contro i biancocelesti) è stato sinonimo di rinascita, motivo per cui, anche contro l’Udinese, abbiamo avuto modo di rivedere il miglior Cristiano Ronaldo all’opera. Due goal di straordinaria fattura hanno permesso allo stesso numero 7 di totalizzare una doppietta già nella prima frazione di gara. Nel corso della ripresa, Cristiano ha certato in ogni modo la tripletta (sarebbe stata la prima in campionato) trovando dinnanzi a sé prima uno straordinario Musso, poi il palo. Lo abbiamo visto disperarsi, come se avesse fallito un penalty decisivo, quando invece di fallimento proprio non possiamo parlare.

La Gazzetta dello Sport informa di come la seconda marcatura di giornata sia stata la quarta consecutiva dello stesso Ronaldo in forza alla Juventus. Mai, da quando è in bianconero, era riuscito a totalizzare questo filotto. Che possa continuare, firmando il tabellino anche contro la Sampdoria?

Alessandro Zanzico

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy